LAS VEGAS (Nevada)

Las Vegas: Dissacrante, artificiale, informale, anti-conformista: DIVERTENTE!!! Anche a Las Vegas abbiamo trascorso solo un giorno e una notte e ci è bastato per respirare l’atmosfera da gigantesco Luna Park. Tutto è studiato per il puro e semplice divertimento. Una città artificiale nel bel mezzo del deserto, sfavillante e allegra.

Qui gli hotel sono insolitamente a buon mercato probabilmente per attirare le migliaia di turisti soprattutto americani, che si riversano nei loro casino’, perchè c’è n’è uno in ogni singolo Hotel.

Abbiamo alloggiato al Plaza Hotel & Casino che si trova di fronte alla leggendaria Freemont Street che è stata poi sorpassata dalla più famosa e attuale Strip. Ci siamo subito fatti un’idea della città, grazie a quest’area pedonale coperta dove abbondano insolite attrazioni, come quella dell’Eroe Volante.

STRIP O FREEMONT STREET?

Strip o Freemont Street? Troppo soggettivo. Intanto partiamo col dire di NON ANDARE A PIEDI dalla Strip a Freemont Street come abbiamo fatto noi pensando fosse fattibile, perché abbiamo perso almeno 2 ore lungo una strada insignificante (brutta..) sotto un sole cocente e arrivati là eravamo già stanchi morti. La strip è sfavillante e famosa per i mega-hotel che sono fedeli ricostruzioni delle capitali del mondo. Molti hotel sono collegati fra loro da una navetta gratuita, L’Hotel che mi ha più colpito rimane il Bellagio con le sue fontane danzanti. E’ immenso: cammina cammina non lo oltrepassi mai….. Al ritorno abbiamo preso un pullman pubblico ($ 6,00/cad = 18,00 $…forse conveniva prendere un taxi o Uber?)

La Freemont ha comunque il suo fascino e appare più reale, meno artefatta, (se così si può dire) e più divertente ma non è così appariscente.

Il Plaza Hotel & Casino, su Booking costava 61,30 $ per 1 notte (parcheggio incluso) ma quando abbiamo fatto check-in abbiamo pagato 78,25 $ per i servizi inclusi (palestra e piscina con asciugamani). Sarebbe stato meglio saperlo in anticipo perché a Las Vegas le offerte sono infinite, ma l’hotel li valeva. Siamo stati bene , rilassati nella piscina sul terrazzo e fatto un po’ di corsa sul tapis-roulant della palestra (molto carina).

COSA NON MI ASPETTAVO: Non mi aspettavo che in una città così trasgressiva mi chiudessero la birra in un sacchetto con il divieto di berla in strada (divieto completamente ignorato da tutti..)

TRASFERIMENTO LAS VEGAS – PAGE

Attraversato Nevada – Arizona – Utah – Arizona. Cambia l’orario (+ 1 ora rispetto alla California, – 8 ore dall’Italia). Fermati in “autogrill” ci siamo accorti che i prezzi sono più bassi : 1 litro di Coca Cola (sì, si beve a litri…) = 1,49 $.

Il paesaggio è scenografico, sembra di essere in un film del Far West e le nuvole che rivestono il cielo sembrano disegnate.

nuvole e montagne colorate

Ma il viaggio è veramente lungo….